Ormoni Bioidentici e menopausa

Con la menopausa le donne sono sempre più di fronte a numerose minacce per la loro salute, il loro benessere e la loro qualità di vita. Questi problemi di salute sono attribuibili alla perdita dell’armonia ormonale

Ormoni Bioidentici e menopausa

Attualmente l’aspettativa di vita femminile supera gli 80 anni. La maggior parte delle donne vive quindi dal 30 al 40% della loro vita in menopausa, un periodo sufficientemente lungo da consentire che si manifestino malattie legate alla menopausa e agli squilibrio ormonali che si manifestano in questo periodo della vita della donna.

Salute e la longevità richiedono un sistema ormonale completamente funzionale.

La menopausa comporta la perdita permanente della capacità di una donna di produrre quantità significative di ormoni chiave, come l’estradiolo (E2) e il progesterone, e questo si ripercuote e determina una alterazione degli altri assi ormonali e degli altri ormoni (DHEA, pregnenolone, cortisolo, melatonina, testosterone, estriolo, insulina, ormoni tiroidei, IGF1, GH, etc.).

La perdita di Estrogeni e Progesterone da parte delle gonadi urta il funzionamento di tutti i sistemi ormonali portando ad un sistema endocrino disfunzionale e con passare del tempo questo si mina la salute dei vari sistemi e organi dell’organismo, portando allo sviluppo delle malattie croniche.

È ben documentato che la perdita di estrogeni e progesterone aumenti il rischio della donna di sviluppare malattie cardiovascolari (il killer numero uno delle donne in menopausa), così come l'osteoporosi, il diabete mellito di tipo II, il morbo di Alzheimer e altre malattie degenerative age-dependent.

Dopo la menopausa le donne sono sempre più di fronte a numerose minacce per la loro salute, il loro benessere e la loro qualità della vita. Questi problemi di salute sono attribuibili, in qualche misura, alla perdita dell’armonia ormonale.

Tutti questi fattori determinano la necessità di una visione più moderna della menopausa, sia da parte delle donne che dei medici, e richiedono un corrispondente cambiamento del modo in cui i medici devono trattarla.

 

È necessario un nuovo approccio nella gestione della donna in menopausa.

Bisogna riconoscere che la menopausa provoca la perdita permanente di ormoni che richiedono un trattamento permanente attraverso una specifica terapia ormonale sostitutiva associata ad uno stile di vita e a una nutrizione anti-aging.

Questo può essere fatto solo utilizzando Ormoni Bioidentici.

La terapia sostitutiva in caso di carenza permanente di un ormone è quello in medicina viene fatto normalmente per esempio in caso di diabete di tipo I, malattia di Addison, l’ipotiroidismo, etc. Il razionale è lo stesso. Si potrebbe obbiettare che la menopausa non è una malattia: vero.

Tuttavia lo squilibrio ormonale che determina può condurre a “numerose” malattie e a una qualità di vita scadente o non al top.

Puoi approfondire l'argomento leggendo gli articoli del mio blog a questo link: Ormoni Bioidentici e menopausa.

Tutti gli articoli

Terapia Ormonale Sostitutiva

L'attuale standard di cura per il trattamento della menopausa (TOS) è quello di trattare i sintomi classici con “farmaci” di sintesi ad azione ormonale

Terapia con ormoni bioidentici

La terapia con Ormoni Bioidentici si inserisce nell’ ambito di intervento a 360 gradi sulla persona che poggia le sue basi su uno Stile di Vita anti-Aging (alimentazione, ’attività fisica, controllo dello stress, sonno, integrazione personalizzata...) per favorire un invecchiamento di successo.

Invecchiamento di successo

Gli Ormoni Bioidentici sono la strada maestra verso quello che in medicina anti-Aging viene definito “invecchiamento di successo”

Cosa sono gli Ormoni Biodientici

Gli ormoni bioidentici sono ormoni chimicamente “identici” agli ormoni presenti nel nostro corpo e possono essere definiti naturali perché derivano da piante e mimano gli effetti degli ormoni prodotti naturalmente dal nostro corpo

Quali sono gli ormoni bioidentici

Estradiolo, estriolo, estrone, progesterone, DHEA , Keto DHEA, pregnenolone, testosterone, cortisolo, T3, T4 sono solo alcuni degli ormoni bioidentici che abbiamo a disposizione per una terapia personalizzata.

Differenza tra ormoni bioidentici e artificiali

Gli Ormoni Bioidentici hanno l'esatta struttura molecolare di quelli sintetizzati nel corpo umano e producono le stesse risposte fisiologiche degli ormoni endogeni. Gli ormoni artificiali, o meglio i“farmaci” ormonali, non si trovano in natura e non sono identici nella struttura chimica o nella funzione agli ormoni naturali, ma determinano solo “effetti ormonali”.