Quali sono gli ormoni bioidentici

Estradiolo, estriolo, estrone, progesterone, DHEA , Keto DHEA, pregnenolone, testosterone, cortisolo, T3, T4 sono solo alcuni degli ormoni bioidentici che abbiamo a disposizione per una terapia personalizzata.

Quali sono gli ormoni bioidentici?

Spesso mi viene chiesto quali sono gli ormoni biodientici: fra i più utilizzati vi sono quelli deficitari e squilibrati in premenopausa e menopausa come il progesterone, l’estradiolo, l’estriolo, il DHEA, il keto-DHEA, ma anche il pregnenolone, il cortisolo, il testosterone, e gli ormoni tiroidei  per fare solo qualche esempio.

 

Gli ormoni bioidentici vengono utilizzati in caso di carenza di ormoni o gruppi di ormoni documentati da specifici esami ed evidenziati dalla clinica del paziente. Possono essere utilizzati in menopausa ma anche in pre-menopausa o quando necessita una terapia ormonale.

 

L’obiettivo della terapia sostitutiva con ormoni bioidentici è quello di alleviare i sintomi causati dalla diminuzione nella produzione di ormoni da parte del corpo e ridurre l’incidenza della malattie legate agli squilibri ormonali, favorendo l’equilibrio e imitando, per quanto possibile, i processi naturali del corpo.

Per ottenere questo bisogna assumere dosi fisiologiche degli ormoni carenti,  scegliere sempre il miglior tipo e brand possibile del prodotto, correggere simultaneamente tutte le più  importanti deficienze ormonali, iniziare il trattamento al momento giusto ed  eseguire regolari follow ups.

Quali sono i dosaggi degli ormoni bioidentici?

È importante il concetto di dosaggio fisiologico (non farmacologico o sovrafisiologico),  una dosaggio che rientra nel range di produzione naturale di un individuo sano e di valore ottimale dell’ormone, che si riferisce al valore in età giovanile (circa 25 anni) per quel soggetto sano. Occorre ricordare che il valore ormonale ottimale non è esattamente sovrapponibile all’intervallo di normalità indicato dai laboratori di analisi, spesso troppo ampio, aspecifico e non adatto ad una medicina (la medicina Anti-Aging, appunto) che ha l’ambizione di essere preventiva e predittiva; il range del laboratorio nel caso degli ormoni è pensato solo per discernere fra “normalità” e malattia conclamata.

 

Il dosaggio degli Ormoni Bioidentici è personalizzato, sulla base dei test di laboratorio e una loro corretta interpretazione, valutando i sintomi, i segni della carenza, dell’eccesso o dello squilibrio di ormoni o gruppi di ormoni, tenendo conto della storia famigliare e della risposta a terapie farmacologiche precedenti dell’individuo. Tutto questo deve essere valutato da un medico esperto di ormoni bioidentici e rivalutato periodicamente con puntuali follow-ups.

 

Per molti ormoni il modo migliore è iniziare è quello che prevede di partire a bassi dosaggi, osservare il loro effetto e aumentare progressivamente.

Per altri ormoni è meglio iniziare con la dose che si presume sia adeguata o leggermente inferiore e  poi arrivare al valore ottimale.

Usualmente si consiglia la prima visita di controllo dopo un mese dall’inizio della terapia e poi ogni 3-6 mesi quando la terapia si è stabilizzata o in qualsiasi momento quando sia necessario un aggiustamento a causa di cambiamenti che possono riguardare la dieta, il lavoro, lo stress lo sport, il sonno, le stagioni o eventuali malattie.

Tutti gli articoli

Ormoni Bioidentici e menopausa

Con la menopausa le donne sono sempre più di fronte a numerose minacce per la loro salute, il loro benessere e la loro qualità di vita. Questi problemi di salute sono attribuibili alla perdita dell’armonia ormonale

Terapia Ormonale Sostitutiva

L'attuale standard di cura per il trattamento della menopausa (TOS) è quello di trattare i sintomi classici con “farmaci” di sintesi ad azione ormonale

Terapia con ormoni bioidentici

La terapia con Ormoni Bioidentici si inserisce nell’ ambito di intervento a 360 gradi sulla persona che poggia le sue basi su uno Stile di Vita anti-Aging (alimentazione, ’attività fisica, controllo dello stress, sonno, integrazione personalizzata...) per favorire un invecchiamento di successo.

Invecchiamento di successo

Gli Ormoni Bioidentici sono la strada maestra verso quello che in medicina anti-Aging viene definito “invecchiamento di successo”

Cosa sono gli Ormoni Biodientici

Gli ormoni bioidentici sono ormoni chimicamente “identici” agli ormoni presenti nel nostro corpo e possono essere definiti naturali perché derivano da piante e mimano gli effetti degli ormoni prodotti naturalmente dal nostro corpo

Differenza tra ormoni bioidentici e artificiali

Gli Ormoni Bioidentici hanno l'esatta struttura molecolare di quelli sintetizzati nel corpo umano e producono le stesse risposte fisiologiche degli ormoni endogeni. Gli ormoni artificiali, o meglio i“farmaci” ormonali, non si trovano in natura e non sono identici nella struttura chimica o nella funzione agli ormoni naturali, ma determinano solo “effetti ormonali”.